Contenuto pagina
Alta Valle del Metauro
Unione Montana

Palio della Rana 2007 - 44a edizione

giovedì 15 marzo 2007

Il 44° palio della Rana si svolgerà per le vie di Fermignano nei giorni 13,14 e 15 aprile 2007.

Estatto da "Il Ducato" - Articolo di Luca Santocchia

Fate largo alle rane superstar

A Fermignano la 43esima edizione della manifestazione nella quale si sfidano ogni anno le sette contrade

Correre per quasi 200 metri spingendo una carriola con sopra una rana può essere un'esperienza frustrante. Soprattutto se, per vincere la gara, la rana deve restare incollata alla carriola: si possono adottare tutti gli accorgimenti possibili, ma bastano un sobbalzo o uno scossone per provocare il balzo inesorabile. Nel qual caso occorre fermarsi, recuperare l'animale, e riprendere la gara dal punto esatto in cui ci si era fermati.
Imprevisti di una gara atipica e fuori dal comune: il palio della rana di Fermignano. Organizzato ogni anno dalla Pro Loco, ha in realtà origini antiche, risalenti agli inizi del Seicento, quando Federico Maria II Della Rovere, quindicesimo e ultimo Duca di Urbino, permise al Castello di Fermignano e alle Ville circostanti di istituire un proprio consiglio municipale. Una decisione che pose fine, almeno formalmente, al vassallaggio nei confronti della città ducale. Per festeggiare, gli abitanti organizzarono banchetti, canti e giochi. Ma se la corsa coi sacchi, la rottura delle pignatte e l'albero della cuccagna erano giochi popolari e diffusi in diverse regioni italiane, la corsa delle rane in carriola si distinse da subito per la propria originalità. Tanto che la corsa delle rane fu subito inclusa quando, nel 1966, la Pro Loco decise di riportare in vita alcune delle manifestazioni dell'epoca.
Protagoniste del palio sono le sette contrade della città, ognuna rappresentata da quattro concorrenti: prima della partenza viene effettuato il sorteggio per abbinare le rane a ciascuna contrada. La vittoria, di conseguenza, è spesso determinata dalla buona sorte: se le contrade di Siena sperano di ottenere dal sorteggio prima del palio i cavalli più veloci e reattivi, gli scarriolanti di Fermignano confidano invece in animali decisamente meno vispi. Più di una volta, infatti, il concorrente al comando è stato beffato dal proprio imprevedibile passeggero a pochi metri dal traguardo, perdendo così una gara che sembrava vinta. Da qui le voci su presunti tentativi di "addomesticare" le rane, ricorrendo a tecniche non propriamente lecite: "Si vocifera di rane stordite con il cloroformio prima della gara - confida Alessandro Pesaresi, vicepresidente dellaProLocoma non è mai stato dimostrato. Proprio per evitare qualsiasi maltrattamento le rane sono controllate da un veterinario prima e dopo la gara".
La maggior parte arriva da un allevamento di Bergamo: viaggiano in ampi contenitori di vetro contenenti ghiaccio e cicoria, in modo da ricreare almeno in parte il loro habitat naturale.
Solo una volta gli organizzatori del palio hanno dovuto fronteggiare le proteste degli animalisti, ma non a Fermignano: "Dovevamo mettere in scena una simulazione del palio nella zona di Parma- spiega Pesaresi - quando all'improvviso sono sbucate alcune persone che hanno afferrato le rane, nel tentativo di farle fuggire. Ci ho discusso animatamente, perché noi stessi le riportiamo negli stagni subito dopo la fine del palio".

LE REGOLE
La rana è sacra: questo il principio alla base del regolamento. Se, durante la gara, viene ferita o subisce menomazioni fisiche, il concorrente a cui è stata assegnata non può proseguire la corsa. Per questo motivo le rane sono sottoposte a un controllo veterinario prima e dopo la gara.
I vincitori di ogni batteria partecipano alle semifinali: i primi due di ciascuna semifinale si contendono la vittoria in finale.
I concorrenti non possono ostacolare gli avversari in alcun modo, pena la squalifica. Infine, devono tagliare il traguardo spingendo la carriola con la rana a bordo.

 

Links: http://www.proloco-fermignano.it/
Copyright © 2018 Alta Valle del Metauro - Gestito con Docweb [id] - Cookie Policy